Incontro pubblico sulla questione immigrazione

Quella dell’immigrazione è una questione che ha un forte impatto sulla cittadinanza, sulle associazioni, sulla sicurezza della Città e sui servizi sociali, per questo è ora più che mai necessario lasciare da parte le divisioni politiche e rendere partecipi i Cittadini di questa emergenza. Per questo l’opposizione ha deciso di organizzare un incontro pubblico che coinvolgerà i Tortonesi e le associazioni di volontariato. E’ la prima volta nella storia di Tortona che un gruppo consiliare organizza un evento pubblico di questo genere ed è un modo per aggirare democraticamente l’ostacolo posto dalla maggioranza consiliare, che ha rifiutato la richiesta della minoranza di organizzare un consiglio comunale aperto sul tema dell’immigrazione. L’incontro si terrà il 1° settembre, alle 21, in piazza Malaspina e saranno invitati anche il Sindaco Bardone ed il Vice Sindaco Silvestri, che ha le deleghe ai servizi sociali. Al termine dell’incontro, tenendo conto delle proposte fatte dalle associazioni e dalla cittadinanza, sarà redatto e portato in consiglio comunale un documento che finalmente rappresenti le reali esigenze del territorio, completato dai pareri delle associazioni di volontariato, che hanno il polso della situazione cittadina. “Sarà l’occasione per dare voce ai tortonesi” dice Fabio Morreale “per poter esprimere il proprio parere, dare suggerimenti, fornendo una visione generale del problema per affrontare al meglio l’emergenza, soprattutto un’ occasione democratica per avere la massima chiarezza e trasparenza della situazione.” Una situazione veramente molto difficile e complessa che merita l’attenzione  e collaborazione di tutti, fermo restando che la sicurezza dei cittadini e del territorio resta la...

Comunicato sulla Commissione d’Indagine sulla verifica del Ministero delle Finanze

Pubblichiamo il comunicato relativo alla Commissione d’Indagine, di cui Fabio Morreale, consigliere comunale di Nuova Tortona, è il presidente.   COMUNICATO COMMISSIONE CONSILIARE DI INDAGINE E INCHIESTA – VERIFICA AMMINISTRATIVO CONTABILE ESEGUITA DAL MEF La Commissione Consiliare di Indagine e Inchiesta, istituita in relazione alla verifica amministrativo-contabile eseguita dal Ministero dell’Economia e Finanze, ha concluso i lavori il 15 dicembre, consegnando al Segretario Generale del Comune di Tortona, Dott.ssa Ronchi Simona Enrica, la relazione finale, per la successiva “presa d’atto” da parte del Consiglio nella seduta di lunedì prossimo.    “Ringrazio tutti i Commissari per la disponibilità, l’impegno e la fattiva collaborazione, nonchè i tecnici del Comune di Tortona che, con competenza e professionalità, ci hanno consentito di comprendere al meglio e approfondire le osservazioni e i rilievi contenuti nella relazione dell’Ispettore del MEF, Dott. Forneris” dice il Presidente della Commissione Fabio Morreale, che precisa: “La trattazione dell’argomento in adunanza segreta è esclusivamente motivata dal rispetto di quanto previsto nel vigente Regolamento del Consiglio Comunale e delle Commissioni Consiliari Permanenti e Speciali”.   “La Relazione finale, così come era nelle finalità indicate nella Delibera Consiliare di istituzione della Commissione – prosegue Morreale –  fornisce l’orientamento circa le iniziative intraprese per sanare le criticità emerse dalla relazione pervenuta e costituirà appendice al documento tecnico che il Comune di Tortona trasmetterà al Ministero dell’Economia e Finanze, nonché a tutti gli altri Organi di Controllo...

Interpellanza sui rilievi del Ministero dell’Economia e delle Finanze

INTERPELLANZA A RISPOSTA ORALE   OGGETTO: Rilievi del Ministero dell’Economia e delle Finanze – Dipartimento della Ragioneria Generale dello Stato a seguito della verifica amministrativa-contabile periodo 13 gennaio – 13 febbraio 2014.   Il sottoscritto Consigliere comunale del Gruppo Consiliare della Lista Civica Nuova Tortona, nonché gli altri Consiglieri che sottoscrivono il presente documento, intendono proporre al Consiglio comunale l’interpellanza a risposta orale  secondo quanto di seguito specificato. Premesso che  Il Ministero dell’Economia e delle Finanze – Dipartimento della Ragioneria Generale dello Stato, con nota nr. 54465 del 25.06.2014, in riferimento alla verifica amministrativo- contabile eseguita presso il Comune di Tortona nel periodo 13 gennaio – 13 febbraio 2014, ha comunicato l’esito della stessa, evidenziando irregolarità e carenze, dettagliate e circonstanziate in ben 13 punti del sopracitato documento; Considerato che Il Ministero sollecita un’immediata azione di riscontro da parte di questo Ente così come riportato nell’ultimo capoverso conclusivo della nota in narrativa “si rimane in attesa di conoscere l’esito delle iniziative intraprese da codesta Amministrazione Comunale per sanare le situazioni di rilievo emerse dall’ispezione”   Ritenuto che predetta nota è stata già inviata: alla Sezione di Controllo  della Corte  dei Conti; al Collegio dei Revisori del Comune di Tortona; alla Presidenza del Consiglio dei Ministri; al Ministero dell’Interno; alla Regione competente interpellano la S.V. affinchè  a fronte di quanto richiesto dal Ministero, siano resi noti gli esiti degli accertamenti sino ad ora eseguiti. vengano comunicati i termini entro i quali verrà fornita al Ministero l’esito dell’attività di indagine intrapresa da codesta Amministrazione Comunale; vengano rese note le iniziative che saranno intraprese per sanare le situazioni di rilievo emerse dall’ispezione....

Mozione contro la chiusura degli Uffici INPS

OGGETTO: Rischio chiusura uffici INPS città di Tortona. MOZIONE Il sottoscritto Consigliere comunale del Gruppo Consiliare della Lista Civica Nuova Tortona, nonché gli altri Consiglieri che sottoscrivono il presente documento, intendono proporre al Consiglio comunale la Mozione consiliare secondo quanto di seguito specificato.   PREMESSO CHE   Risulta evidente ed incontrovertibile per tutti,   l’importanza dell’Ufficio Territoriale INPS in un comune come il nostro che interessa un bacino di utenza di oltre 61.000 persone tra la Città ed i Comuni limitrofi.   Evidenza questa ampiamente dimostrata con il successo della raccolta firme (2500 cittadini hanno aderito alla campagna di sensibilizzazione) effettuata dalla lista civica “Nuova Tortona”, che rappresento in occasione della paventata chiusura gia’ prevista nel mese di aprile di questo anno.   In quella occasione, vista la consistente adesione all’iniziativa intrapresa dalla nostra lista, abbiamo ottenuto un incontro con i vertici provinciali dell’Istituto i quali si sono resi disponibili nel trovare una soluzione per evitare la chiusura definitiva degli Uffici presenti in Città, ma altresì  esprimendo l’importanza di un “urgente” accordo con il Comune di Tortona, interlocutore principe dell’Istituto.   CONSIDERATO CHE   Ad oggi grazie alla Direzione Provinciale  ed in parte alla considerazione meritoria delle firme raccolte a sostegno della non chiusura, risulta garantita l’apertura degli Uffici Inps che dovrebbe restare nella loro sede originaria fino a fine anno.   RITENUTO CHE   Se  come  previsto, gli Uffici INPS dovessero chiudere ,  il disagio per disabili, lavoratori e  persone anziane del Tortonese avrebbe un impatto molto grave e preoccupante sui 61.000 utenti, in quanto per ogni tipo di richiesta, consulto o risoluzione pratica, ciascun utente, dovrebbe irrimediabilmente...

Mozione per far tornare la gestione del Teatro Civico alla Città

OGGETTO: Gestione del Teatro Civico – FA.MA. FANTASMA S.R.L.-   Il sottoscritto Consigliere comunale del Gruppo Consiliare della Lista Civica Nuova Tortona, nonché gli altri Consiglieri che sottoscrivono il presente documento, intendono proporre al Consiglio comunale la mozione secondo quanto di seguito specificato. Premesso che    in data 27 giugno 2013 il Consiglio Comunale con delibera nr. 32, autorizzava il rinnovo della Concessione del servizio di gestione del Teatro Civico Comunale – periodo 2013-2016 – alla società FA.MA FANTASMA SRL, con sede in Voghera(PV) , ad un importo dell’affidamento, come già da contratto nr. 23242, (periodo novembre 2010-giugno 2013) di oltre 237.000 euro (IVA compresa). Considerato che la maggior parte delle finalità dell’affido a predetta società sono vincolate a: che l’Ente non dispone, nella propria dotazione organica, delle risorse umane necessarie e sufficienti per provvedere alla gestione diretta dei servizi e pertanto, risulta necessario rivolgersi al mercato; fornire personale tecnico e di sala in occasione di spettacoli degli “Amici della Musica”, in base al calendario ed alle tariffe concordate; fornire il personale tecnico e di sala in occasione di spettacoli della stagione progetto “Teatro-Scuola  Ragazzi e Giovani” in base al calendario e alle tariffe concordate; organizzare e coordinare il calendario delle stagioni artistiche in modo da no creare sovrapposizioni e rendere l’offerta culturale presso il Teatro Civico di Tortona omogenea ed uniforme durante tutto il periodo della concessione; coordinare le proprie iniziative con le altre iniziative sul territorio, con particolare attenzione a quelle ospitate presso il Teatro Civico nelle giornate riservate all’Amministrazione Comunale; inviare inviti e e materiale pubblicitario ed intrattenere rapporti con la stampa locale per la presentazione/promozione...

Interrogazione al Sindaco sulla gestione del Teatro Civico

OGGETTO: Gestione del Teatro Civico – FA.MA. FANTASMA S.R.L.-   Il sottoscritto Consigliere comunale del Gruppo Consiliare della Lista Civica Nuova Tortona, nonché gli altri Consiglieri che sottoscrivono il presente documento, intendono proporre al Consiglio comunale l’interrogazione  secondo quanto di seguito specificato. Premesso che    in data 27 giugno 2013 il Consiglio Comunale con delibera nr. 32, autorizzava il rinnovo della Concessione del servizio di gestione del Teatro Civico Comunale – periodo 2013-2016 – alla società FA.MA FANTASMA SRL, con sede in Voghera(PV) , ad un importo dell’affidamento, come già da contratto nr. 23242, (periodo novembre 2010-giugno 2013) di oltre 237.000 euro (IVA compresa). Considerato che la maggior parte delle finalità dell’affido a predetta società sono vincolate a: Fornire personale tecnico e di sala in occasione di spettacoli degli “Amici della Musica”, in base al calendario ed alle tariffe concordate; Fornire il personale tecnico e di sala in occasione di spettacoli della stagione progetto “Teatro-Scuola  Ragazzi e Giovani” in base al calendario e alle tariffe concordate; Organizzare e coordinare il calendario delle stagioni artistiche in modo da no creare sovrapposizioni e rendere l’offerta culturale presso il Teatro Civico di Tortona omogenea ed uniforme durante tutto il periodo della concessione; Assumere, di preferenza, personale Tortonese o dai comuni limitrofi per compiti di vigilanza ed assistenza; Coordinare le proprie iniziative con le altre iniziative sul territorio, con particolare attenzione a quelle ospitate presso il Teatro Civico nelle giornate riservate all’Amministrazione Comunale; Inviare inviti e e materiale pubblicitario ed intrattenere rapporti con la stampa locale per la presentazione/promozione degli eventi; Assumersi piena responsabilità della stagione artistica; Obbligo per il Concessionario di trasmettere...

Interrogazione al Sindaco sulle dichiarazioni del dirigente Iotti alla stampa

OGGETTO: Disciplina degli Interventi con la Stampa del Dirigente Dott.ssa Luisa Iotti.-   Il sottoscritto Consigliere comunale del Gruppo Consiliare della Lista Civica Nuova Tortona, nonché gli altri Consiglieri che sottoscrivono il presente documento, intendono proporre al Consiglio comunale l’interrogazione  secondo quanto di seguito specificato. Premesso che    in data 10 Novembre sulla testata Giornalistica Provinciale online “Oggi Cronaca” è stato pubblicata una “lettera ufficiale  di rettifica” su un’affermazione fatta dall’Assessore Marcella Graziano nello scorso Consiglio Comunale in riferimento ad una risposta ad una Interrogazione promossa da tutta la Minoranza  Consigliare, avente per oggetto la Gestione del Teatro Civico Cittadino. Sopracitata Lettera inviata su Carta Intestata del Comune di Tortona con protocollo nr. 24007 del 10.11.2014 a firma del Dirigente del Settore Servizi alla Persona ed alla Comunità – Dott.ssa Luisa Iotti. Predetta richiesta di rettifica è stata inviata dalla stessa Dott.ssa Luisa Iotti “in ragione dell’art. 8 della L. 8/02-1948 nr.47 per la pubblicazione della predetta nota a rettifica e chiarimento”. Considerato che la Dott.ssa Luisa Iotti riveste il ruolo di Dirigente ”tecnico” di comprovata esperienza e capacità, del Comune di Tortona ed alle dirette e sole dipendenze dell’Organo di Indirizzo quali gerarchicamente  il Sindaco, l’Assessore di Competenza e il Consiglio Comunale, organi politici di indirizzo ai quali è subordinata l’attività decisionale di tutta la macchina Comunale. Ritenuto che la stessa Dott.ssa Luisa Iotti, sembrerebbe, di propria iniziativa e durante l’ orario lavorativo nella sua veste Dirigenziale ha prodotto e fornito su Carta Intestata Istituzionale la nota nr. 24007 del 10.11.2014 per la pubblicazione a rettifica. Episodio tra l’altro già accaduto lo scorso 28.06.2012 sempre sulla stessa Testata...

Interrogazione al Sindaco sull’emergenza sicurezza

  OGGETTO: Emergenza Sicurezza.-   Il sottoscritto Consigliere comunale del Gruppo Consiliare della Lista Civica Nuova Tortona, nonché gli altri Consiglieri che sottoscrivono il presente documento, intendono proporre al Consiglio comunale l’interrogazione  secondo quanto di seguito specificato. Premesso che   La sicurezza dei cittadini deve venire prima di tutto! I Tortonesi hanno il diritto di sentirsi sicuri sia dentro che al di fuori delle proprie abitazioni. Questo è un punto imprescindibile e irrinunciabile che deve essere perseguito come dovere primario da un’Amministrazione comunale.   Considerato che Stiamo attraversando un periodo difficile ed alquanto preoccupante, lo si evince dai dati ufficiali delle Forze dell’Ordine che rilevano, rispetto all’anno precedente, un incremento dei furti nelle abitazioni pari al 60%: un dato inquietante che ha avuto ripercussioni sullo stato d’animo della cittadinanza, suscitando serie preoccupazioni al punto tale che ora la cittadinanza attraverso indipendenti  iniziative si sta organizzando con le proprie forze per cercare di porre rimedio al problema dei furti. Da predetti presupposti la cittadinanza è mossa da spirito di sopravvivenza e di iniziativa e a volte per mancanza di corretto coordinamento e competenza rischia di creare ulteriori problematiche. Tenuto conto inoltre della persistente crisi economica e dell’ aumento della criminalità,  a fronte di un territorio molto vasto, nel quale le forze dell’ordine con carenza di mezzi e di personale,  vincolati ad una legislazione fin troppo tollerante, stanno comunque cercando ottenendo risultati.     Ritenuto che Sarebbe auspicabile da parte del Sindaco responsabile della delega alla sicurezza, di porre ulteriormente all’attenzione del prossimo Comitato Provinciale Ordine e Sicurezza Pubblica presieduto dal Prefetto, un’ ulteriore e continuativa azione preventiva, sull’onda della precedente...

Interrogazione al Sindaco sul verde pubblico

OGGETTO: Gestione del verde pubblico.-   Il sottoscritto Consigliere comunale del Gruppo Consiliare della Lista Civica Nuova Tortona, nonché gli altri Consiglieri che sottoscrivono il presente documento, intendono proporre al Consiglio comunale l’interrogazione  secondo quanto di seguito specificato. Premesso che:   da quando il servizio della gestione del verde pubblico è stato esternalizzato, la situazione e la verifica dell’attività è  sfuggita al controllo dell’amministrazione comunale, in quanto non è mai stata resa nota alla cittadinanza  un’ effettiva calendarizzazione degli interventi e la qualità degli stessi è purtroppo sotto gli occhi di tutti,  in quanto crea sempre più spesso lamentele e perplessità dei cittadini reali fruitori. Quindi gli interventi risultano nella maggior parte dei casi inutili, dannosi e soprattutto costosi. Inoltre gli alberi infatti devono essere  potati solamente quando, essendo inseriti nel tessuto urbano, vanno ad interferire con linee aeree  tecniche, con la pubblica illuminazione, con affacci e balconi di edifici oppure quando sovrastano le coperture delle case.   Considerato che: vengono eseguiti  interventi di potature sulle alberate cittadine sempre più spesso totalmente inutili in quanto le piante non necessitano di questa tipologia di interventi; la scelta dei viali  cittadini sui quali  intervenire appare  sempre più spesso arbitraria e non supportata ne da competenze tecniche, ne da effettive esigenze; determinati  interventi eseguiti di recente si sono rivelati tecnicamente inutili, tra i quali in :    piazza Cesare Battisti, via Pedenovi, via Codevilla, via Serse e Fausto Coppi ed in     particolare,  ciò che appare ancor più grave ed evidente  in  via Rinarolo e via Guala.   Ritenuto che: gli interventi sul verde pubblico debbano essere effettuati in forma preventiva,...

E Bardone per l’ospedale che fa? Non quanto promesso!

[da www.oggicronaca.it] Qualche nostro collega ha parlato di magna-magna della Sanità regionale e alessandrina, facendo intendere che si è scelto di privilegiare l’ospedale “San Giacomo” di Novi Ligure invece che il “Santa Margherita” di Tortona perché a Novi devono essere effettuati diversi interventi per migliorare i reparti con investimenti di centinaia di migliaia di euro, mentre a Tortona di spese ce ne possono essere ben poche in quanto erano già state fatte in passato. A Tortona, infatti, gran parte dei reparti erano già tutti a norma, primo fra tutti il Punto Nascite che l’Asl di Alessandria ha voluto trasferire a Novi Ligure e la Regione ha fissato come uno dei punti fermi nella riforma sanitaria. Noi non intendiamo cavalcare certe illazioni che lasciano il tempo che trovano, però ci rifacciamo alle numerose dichiarazioni di molti sindaci del Tortonese, fra cui anche quello di Tortona, Gianluca Bardone, attuale dipendente dell’ Asl, che da profondo conoscitore della materia, ha più volte annunciato un possibile ricorso, oltre che al Tar, anche alla Corte dei Conti, proprio perché la scelta di Novi Ligure, avrebbe “vanificato” tutti gli investimenti di soldi pubblici che recentemente sono stati effettuati presso l’ospedale di Tortona, al tempo stesso costringendo la sanità pubblica a spendere altri soldi per migliorare l’ospedale di Novi Ligure. Soldi che, invece, avrebbero potuto essere risparmiati se il Punto nascite, ad esempio, fosse rimasto a Tortona. Per questo motivo i sindaci in più occasione hanno paventato una denuncia o un esposto per possibile danno erariale. Inoltre, proprio mentre arrivava la notizia della chiusura del dea di Tortona ecco che sono iniziati i lavori per l’ampliamento...