Presentato il ricorso contro la vendita delle reti gas

“L’obiettivo di Nuova Tortona è restituire le reti alla Città”.

Con queste parole Fabio Morreale apre la conferenza stampa con cui Nuova Tortona annuncia di aver presentato un ricorso contro la vendita delle reti gas ad Ariet Srl, successivamente passate nelle mani di Sime Energia Srl.

La presentazione di tale ricorso da parte di Fabio Morreale, Luigi Farano e Fabrizio Botto in qualità di cittadini tortonesi e utenti della rete gas è l’unico modo per restituire alla Città la proprietà di un bene prezioso e strategico come l’infrastruttura per la distribuzione del gas. In questa azione ci si è affidati all’avvocato Mattia Crucioli di Genova, noto esperto nel campo del diritto amministrativo.
Con tale atto Nuova Tortona vuole sancire una volta per tutte l’illegittimità di una vendita insensata che mette a rischio i lavoratori delle ex aziende partecipate ed i Cittadini tortonesi, che nel tempo si sono visti privare di ogni patrimonio con il solo fine di porre delle vane toppe ai buchi del bilancio comunale.
L’annullamento dell’atto di vendita delle reti del gas darebbe un forte segnale di speranza ad una Città ormai morente a seguito dell’operato di un’Amministrazione comunale incapace e scellerata.
Una vittoria segnerebbe un grandissimo successo non solo per i Cittadini tortonesi ma per tutti i Cittadini italiani poichè, come sottolinea lo stesso avvocato Crucioli, si tratta di un procedimento assolutamente inedito la cui sentenza creerà un precedente che in caso di vittoria renderà impossibile alle amministrazioni locali vendere i beni di pubblico servizio per fare cassa.

La prima udienza è fissata per l’11 dicembre presso il Tribunale di Alessandria.

Di seguito il comunicato completo:
Ricorso Reti

Trovate il riassunto della vicenda e il resoconto del nostro impegno cliccando sui due link qui sotto:

[storify-stories-slider username="NuovaTortona" width="700" height="200" entries="2" scroll="2" orientation="horizontal" type="stories"]