Fabio Morreale, ufficializzata la candidatura a sindaco

E’ ufficiale: Fabio Morreale é il candidato sindaco di Nuova Tortona.  La scelta è stata soprattutto un gesto di responsabilità, vista l’attuale difficile situazione in cui versa Tortona, ma la nostra Città è cosí compromessa che non ci sembrava più possibile né corretto non farci coinvolgere in prima persona. La nostra rivoluzione sociale e culturale pacifica è ben espressa dai punti principali del programma, semplice ed immediato, che ha come filo conduttore il rilancio tortonese a 360 gradi, che interpreta la realtà senza false promesse o proclami e che emerge dal contatto diretto con le esigenze ed i problemi dei cittadini i quali, secondo noi, devono diventare i veri, attivi soggetti di una buona amministrazione. Rilancio economico, turistico e culturale. Promozione di associazionismo ed imprenditoria. Fondazione dell’ Accademia del Gusto a Marchio Derthona. Progetto Giovani per i Giovani. Creazione di Azienda Municipalizzata (utilizzando la gia’ esistente ATM) che gestisca i servizi cittadini , quali tra gli altri Trasporti e Rifiuti  Apertura di ufficio preposto alla raccolta e gestione immediata delle istanze riguardanti i disagi della cittadinanza (ad esempio le buche stradali etc..). Coordinamento delle forze disponibili per la sicurezza pubblica. Razionalizzazione dei servizi sociali e della macchina comunale. Revisione dell’ attuale piano scolastico.   “La lista che proporremo sarà, per precisa scelta, composta da persone mai prima elette nei ranghi della vecchia politica cittadina. Ciò che le distingue è l’onestà, l’ umiltà, la forte motivazione, le capacità individuali, il desiderio di lavorare insieme per lo stesso progetto.Ciò che le accomuna è l’ amore per la città ed il sogno di vivere in una vera comunità pulita, sicura, che abbia a cuore la...

In prima linea per pensionati e lavoratori!

Come riportato dai giornali nei giorni scorsi, l’INPS ha deciso di chiudere entro pochi mesi gli uffici di Tortona, a quanto pare l’unica sede in tutta la Provincia di Alessandria a soccombere a causa dei tagli alle spese. L’Amministrazione comunale ha già risposto laconicamente “Ne prendiamo atto ma non siamo d’accordo”, non facendo nulla per difendere migliaia di pensionati e lavoratori residenti a Tortona e nei Comuni limitrofi. Noi Cittadini tortonesi non possiamo permettere che l’INPS vada fino in fondo in questa decisione che danneggerebbe un numero enorme di lavoratori e pensionati, soprattutto anziani, costringendoli a recarsi ad Alessandria o a Novi per usufruire dei servizi a cui hanno diritto. Per questo motivo noi di Nuova Tortona saremo al mercato la mattina di sabato 15 febbraio per raccogliere firme contro la chiusura degli uffici INPS di Tortona! Raggiungeteci e firmate! Opponiamoci a una scelta che, dopo il Tribunale e parti dell’Ospedale, deruba Tortona di un servizio importantissimo per migliaia di...

Nuova Tortona pronta a candidare Fabio Morreale

Martedì 14 Gennaio 2014 si è svolta la riunione del Direttivo della Lista Civica Nuova Tortona, nel corso della quale è stata decisa la linea che verrà probabilmente confermata nel prossimo mese di Febbraio: Nuova Tortona intende partecipare alle prossime Elezioni Amministrative non escludendo la possibilità di effettuarlo in modo autonomo e con il proprio candidato Sindaco. Il Candidato Sindaco e leader della Lista sarà Fabio Morreale, che succede al Alberto Balduzzi, già candidato per le elezioni amministrative del 2009. Morreale ha dichiarato: “Lo scopo di correre da soli e di candidarmi in prima persona sarebbe quello di evitare che Tortona capiti ancora una volta in mani sbagliate: in questo momento non facile contano solo i fatti ed è proprio il palese fallimento dell’attuale classe politica che ci sta portando a percorrere questa strada. Ci riserviamo comunque, nelle prossime settimane, di confermare questa nostra decisione, peraltro non escludendo la possibilità di eventuali e fortemente motivate convergenze con altre forze che condividano il nostro programma ed il nostro forte legame con la Città e i Cittadini. Come la maggioranza dei Tortonesi, vogliamo che la prossima classe dirigente della Città sia determinata a lavorare esclusivamente per il bene comune riportando la Città alla dignità e alle glorie di un tempo.”   Clicca qui per il curriculum di Fabio...

Buon Natale da Nuova Tortona

Le feste di Natale sono un momento importante da passare con la propria famiglia senza preoccupazioni e circondati dalla serenità. Per questo noi di Nuova Tortona semplicemente vi auguriamo buon Natale e buone...

Ancora avanti per il bene di Tortona!

Preso atto dell’odierna sentenza di non ammissibilità del ricorso contro la vendita delle reti del gas da parte di ATM presentato in qualità di Cittadini Tortonesi e utenti del servizio di distribuzione del gas, rimaniamo fermi nella nostra convinzione che ciò che deve prevalere in tutta la vicenda, dentro e fuori dai tribunali, è l’interesse della Città di Tortona e di ogni singolo Cittadino. Siamo tutt’oggi convinti che, nel nome della trasparenza e della legalità, le reti del gas devono rimanere di proprietà pubblica. La sorprendente decisione dei giudici tortonesi di rigettare il ricorso non entra nel merito della vicenda, come prevedibile, ma si basa esclusivamente su aspetti formali e cavilli legislativi, sentenziando in buona sostanza che in tale situazione i Cittadini non sarebbero un soggetto legittimato a ricorrere contro la vendita di un bene pubblico di tale importanza. Tra le righe della sentenza si legge una compromissione dei diritti dei Tortonesi che, a quanto pare, non avrebbero il minimo diritto di “intromettersi” se le proprietà pubbliche vengono svendute in modo opaco e discutibile. Il principio per cui la Cittadinanza non sarebbe legittimata a difendersi in situazioni del genere utilizzando tutti i mezzi giudiziari a propria disposizione creerebbe di fatto una situazione pericolosa in cui ogni Amministrazione sarebbe libera di disporre in ogni modo dei beni della collettività senza rendere conto ai Cittadini e senza che questi ultimi abbiano il benchè minimo potere di intervenire in tribunale a tutela dei propri diritti. Per questo motivo, insieme ai nostri legali, vaglieremo con attenzione la possibilità di ricorrere in Appello, sempre convinti di volerci mettere in gioco in prima persona perché gli interessi di Tortona e dei Tortonesi ritornino ad essere più importanti degli opachi maneggi politici...

Presentato il ricorso contro la vendita delle reti gas

“L’obiettivo di Nuova Tortona è restituire le reti alla Città”. Con queste parole Fabio Morreale apre la conferenza stampa con cui Nuova Tortona annuncia di aver presentato un ricorso contro la vendita delle reti gas ad Ariet Srl, successivamente passate nelle mani di Sime Energia Srl. La presentazione di tale ricorso da parte di Fabio Morreale, Luigi Farano e Fabrizio Botto in qualità di cittadini tortonesi e utenti della rete gas è l’unico modo per restituire alla Città la proprietà di un bene prezioso e strategico come l’infrastruttura per la distribuzione del gas. In questa azione ci si è affidati all’avvocato Mattia Crucioli di Genova, noto esperto nel campo del diritto amministrativo. Con tale atto Nuova Tortona vuole sancire una volta per tutte l’illegittimità di una vendita insensata che mette a rischio i lavoratori delle ex aziende partecipate ed i Cittadini tortonesi, che nel tempo si sono visti privare di ogni patrimonio con il solo fine di porre delle vane toppe ai buchi del bilancio comunale. L’annullamento dell’atto di vendita delle reti del gas darebbe un forte segnale di speranza ad una Città ormai morente a seguito dell’operato di un’Amministrazione comunale incapace e scellerata. Una vittoria segnerebbe un grandissimo successo non solo per i Cittadini tortonesi ma per tutti i Cittadini italiani poichè, come sottolinea lo stesso avvocato Crucioli, si tratta di un procedimento assolutamente inedito la cui sentenza creerà un precedente che in caso di vittoria renderà impossibile alle amministrazioni locali vendere i beni di pubblico servizio per fare cassa. La prima udienza è fissata per l’11 dicembre presso il Tribunale di Alessandria. Di seguito il comunicato completo:...

Nuova Tortona contesta il Comune sulla Tares

Tutti noi ci chiediamo in base a quale criterio democratico e soprattutto di lungimiranza sull’incentivazione dell’economia locale sia stato messo in atto da parte dell’Amministrazione Comunale questo intervento per favorire le attività economiche facendo pagare meno alle utenze non domestiche la Tares, la nuova tassa di smaltimento dei rifiuti. Come ha potuto L’assessore all’ambiente, Daniele Calore, avendo dati e tabelle alla mano, di 1.978 tra commercianti, enti, artigiani, esercenti e liberi professionisti sui 2.411 che operano in città, ripartire gli sconti e le maggiorazioni decise su chi pagherà di meno e chi di più la tassa sui rifiuti? Com’è possibile affermare di essere uno dei pochi Comuni in cui si tutelano e si hanno a cuore le categorie produttive? Tutti noi ci domandiamo perchè alle banche venga ingiustamente applicato uno sconto del 61 per cento, mentre a chi lotta da tempo per cercare di sopravvivere a questa crisi economica inesorabile (trattorie, ristoranti, pizzerie, locali notturni e per i beni di prima necessità), cercando di rendere la citta’ piu’ fruibile ai giovani (che sembrano ormai da tempo fuggiti da una città ormai diventata fantasma) da punto di vista turistico, con la promozione del territorio e dei prodotti tipici locali, concretamente cercando di ripopolarla, venga resa la vita impossibile, obbligandoli così, prima o poi, alla inesorabile chiusura. Noi tutti ci auguriamo una prossima correzione di questa avventata ed impopolare manovra da parte dall’Amministrazione Comunale che riporti equità e ragione nella modulazione della...

Buone vacanze da Nuova Tortona

Agosto è il mese in cui la maggior parte della gente, che rimanga a Tortona o che parta per le vacanze, non vuole rotture di scatole per godersi, con buona ragione, la famiglia e i propri spazi. Per questo noi di Nuova Tortona vi auguriamo il meglio: un bel mese in tranquillità e relax, sperando soprattutto che “i soliti noti” non approfittino delle vacanze per combinarne qualcuna delle loro. Noi restiamo comunque al lavoro per preparare i contenuti e le iniziative che vi proporremo da settembre, come sempre coerenti fino alla...

Nuova Tortona ottiene risposte sul futuro dell’Ospedale

Nei giorni scorsi ad Alessandria si è svolto un importante incontro richiesto dalla Lista Civica Nuova Tortona con Il Direttore Generale ASL di Alessandria Dott. Paolo Marforio e il Dott. Francesco Ricagni, Direttore Sanitario, per avere più chiarezza e ulteriori delucidazioni in merito alle contingenze che sta attraversando l’Ospedale di Tortona. L’incontro si è reso necessario in quanto, nel corso dell’ultimo Consiglio Comunale “aperto” dello scorso 17 Luglio, si è persa l’occasione di permettere un’ampia partecipazione dei Cittadini tortonesi e, pertanto, di chiarire al meglio gli ultimi accadimenti e soprattutto le reali posizioni del Comune di Tortona sul futuro di prossime ed importanti scelte ed evoluzioni in favore della città. L’incontro, che si è svolto in maniera schietta e costruttiva, ha fatto emergere chiaramente che il Reparto di Ostetricia, chiuso dalla scorso mese di maggio, non potrà ritornare in capo all’ospedale di Tortona poiché la relativa decisione proviene dalla Regione Piemonte e, più precisamente, dall’Assessorato alla Sanità di Ugo Cavallera. Il dottor Marforio ci ha inoltre fornito ampie e ben delineate rassicurazioni sul futuro delle attuali eccellenze presenti all’interno dell’Ospedale di Tortona quali i reparti di Chirurgia, Cardiologia e Medicina che, allo stato attuale, verranno mantenuti e progressivamente ristrutturati; verrà poi istituito un nuovo reparto di Fisiatria e pertanto, aspetto fondamentale, non si procederà al progressivo svuotamento dell’Ospedale cittadino del quale si era tanto vociferato in quest’ultimo periodo. Abbiamo inoltre doverosamente sottolineato l’importanza di non vanificare gli interventi di grande entità che la Fondazione Cassa di Risparmio di Tortona ha effettuato in questi ultimi anni a favore dell’Ospedale tortonese con l’impegno di cifre imponenti che hanno permesso la realizzazione...

Tre domande a Fabio Morreale

Con il 2013 si apre un anno importante dove si inizierà già a parlare di elezioni comunali in programma nel 2014: ci saranno le primarie del PD per individuare i candidati sindaci e vedremo se Berutti verrà ricandidato alla carica di primo cittadino. Alla competizione parteciperà anche la lista civica “Nuova Tortona”. Ne abbiamo approfittato facendo tre domande a Fabio Morreale uno dei fondatori della lista, soprattutto in un anno dove la crisi si farà ancora sentire.   Accogliere i bisogni di una collettività implica delle azioni che sono competenza della politica. E’ questa la risposta che ci si aspetta? Certo non lo si fa con l’immobilismo, con l’isolamento dalla gente. Ci sono problemi? Se ne rendono partecipi tutti. Si parla tramite adunanze pubbliche, con incontri. Le decisioni si prendono sulla condivisione dei bisogni del tuo territorio, ma non quelli che pensi tu, come singolo, bensì quelli espressi dalla collettività. Questo si chiama “rispetto”. Un valore che troppi esponenti della politica non sanno nemmeno cosa sia. E’ questo il principio ispiratore di “Nuova Tortona”? La lista civica è nata ad inizio 2009, ed alle amministrative, pochi mesi dopo, ha raccolto il 5% delle preferenze. Se con il passare del tempo abbiamo preso le distanze dall’attuale Giunta, il motivo è riconducibile alla poca trasparenza, alla mancanza di dialogo e di rispetto che ha deluso le premesse che erano alla base del nostro appoggio. Dentro “Nuova Tortona” non ci sono mestieranti della politica. Siamo tutte persone che vivono del proprio lavoro, e che fanno attività politica per pura passione, volta solo al bene comune. Nè in futuro entreranno in “Nuova Tortona”...